Presentazione del volume “A Mid-Republican House From Gabii”, 10 luglio, Museo Nazionale Romano – Crypta Balbi

  • Roma, 10 luglio 2018

    Martedì 10 luglio, ore 17:00, presso il Museo Nazionale Romano, nella sede della Crypta Balbi, sarà presentato il volume “A Mid-Republican House From Gabii“, a cura di Rachel Opitz, Marcello Mogetta, e Nicola Terrenato.

    La pubblicazione rappresenta uno dei risultati del Gabii Project, un progetto internazionale diretto da Nicola Terrenato e dalla University of Michigan, nell’ambito del quale dal 2009 si conducono indagini archaeologiche presso l’antica città Latina di Gabii, che nel primo millennio a.C. era sia vicina che rivale di Roma. L’evoluzione di Gabii, da insediamento dell’età del Ferro a fiorente città medio Repubblicana, fino a piccolo agglomerato che da più parti si pensava in declino di età Imperiale, fornisce nuove prospettive di studio e ricerca sulle dinamiche di insediamento dell’Italia centrale.

    La pubblicazione digitale “A Mid-Republican House From Gabii” si concentra sulle fasi di costruzione, uso e riorganizzazione di una casa privata a Gabii, databile alla media età Repubblicana. I resti archeologici della casa forniscono nuovi dati sull’architettura e l’organizzazione degli spazi domestici in questo periodo, aggiungendosi così agli altri pochi casi noti e ben databili. La micro-storia della casa getta nuova luce sulle tensioni tra spazi pubblici e privati a Gabii durante lo sviluppo e l’organizzazione della città tra la media e la tarda Repubblica.

    Il volume è pubblicato in forma interamente digitale, come sito internet, e include il dettagliato database dei dati archeologici discussi. Inoltre, la pubblicazione include una sintesi dei risultati dello scavo collegati ai dati spaziali, descrittivi e quantitativi.

    Programma-invito alla presentazione del volume

  • Dal 2009 il Gabii Project, un progetto internazionale diretto da Nicola Terrenato e dalla University of Michigan, conduce indagini archaeologiche presso l’antica città Latina di Gabii, che nel primo millennio a.C. era sia vicina che rivale di Roma.
    L’evoluzione di Gabii, da insediamento dell’età del Ferro a fiorente città medio Repubblicana, fino a piccolo agglomerato che da più parti si pensava in declino di età Imperiale, fornisce nuove prospettive di studio e ricerca sulle dinamiche di insediamento dell’Italia centrale.
    Questa pubblicazione digitale si concentra sulle fasi di costruzione, uso e riorganizzazione di una casa privata a Gabii, databile alla media età Repubblicana.
    I resti archeologici della casa forniscono nuovi dati sull’architettura e l’organizzazione degli spazi domestici in questo periodo, aggiungendosi così agli altri pochi casi noti e ben databili.
    La micro-storia della casa getta nuova luce sulle tensioni tra spazi pubblici e privati a Gabii durante lo sviluppo e l’organizzazione della città tra la media e la tarda Repubblica.
    Il volume è pubblicato in forma interamente digitale, come sito internet, e include il dettagliato database dei dati archeologici discussi. Inoltre, la pubblicazione include una sintesi dei risultati dello scavo collegati ai dati spaziali, descrittivi e quantitativi.

    Since 2009 the Gabii Project, an international archaeological initiative led by Nicola Terrenato and the University of Michigan, has been investigating the ancient Latin town of Gabii, which was both a neighbor of, and a rival to, Rome in the first millennium BCE.
    The trajectory of Gabii, from an Iron Age settlement to a flourishing mid-Republican town to an Imperial agglomeration widely thought to be in decline, provides a new perspective on the dynamics of settlement in central Italy.
    This publication focuses on the construction, inhabitation, and repurposing of a private home at Gabii, built in the mid-Republican period.
    The remains of the house provide new information on the architecture and organization of domestic space in this period, adding to a limited corpus of well-dated examples.
    Importantly, the house’s micro-history sheds light on the tensions between private and public development at Gabii as the town grew and reorganized itself in the mid- to late-Republican period transition.
    Published in digital form as a website backed up by a detailed database, the publication provides a synthesis of the excavation results linked to the relevant spatial, descriptive, and quantitative data.