SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ARCHEOLOGICO DI ROMA

  • Segui gli eventi di Archeo SITAR Project

    Follow Archeo SITAR Project events

    Mappa degli eventi
  • Scopri l’Archeologia di Roma

    Discovering the Archaeology of Rome

    Scopri di più
  • Un nuovo esperimento di archeologia pubblica partecipativa

    A new experience in public and participatory archaeology

    Scopri di più
  • Conoscenza archeologica aperta per una ricerca innovativa e responsabile

    Open archaeological knowledge towards innovative and responsible research

    Scopri di più
  • Condivisione di dati e informazioni tra pubblico e privato per una nuova economia culturale

    Data and information sharing between public and private to create a new cultural economy

    Scopri di più
  • Pubblicate le Linee guida e gli standards del SITAR

    SITAR guidelines and standards have been published 

    Scopri di più

Progetto

Si può raccogliere tutta la conoscenza del patrimonio archeologico di Roma e renderla apertatutti ?

Si possono organizzare in un’unica piattaforma i dati, i documenti, le immagini dei grandi monumenti e delle presenze archeologiche del territorio ?

Si può realizzare il Catasto Digitale Archeologico di Roma ?

Tutto questo oggi è possibile, grazie al Progetto SITAR.

SITAR è un progetto di archeologia pubblica e partecipata, uno spazio che si riempie giorno dopo giorno di informazioni e conoscenze sempre più ricche e di interazioni tra tutti gli utenti della sua piattaforma.

Un confronto vivace sul mondo dell’archeologia e il continuo aggiornamento sulle nuove scoperte romane sono qui disponibili per dare visibilità, trasparenza e diffusione al sapere archeologico.

L’invito è dunque a partecipare attivamente al Progetto SITAR, a condividere esperienze e a scoprire un nuovo modo di approfondire la conoscenza dell’archeologia di Roma e del suo territorio.

Scopri di più

Partecipa

per TUTTI

Sei interessato a prendere parte al Progetto SITAR ?

Ogni utente che si è già registrato sulla piattaforma web SITAR può partecipare alle attività di ricerca, raccolta e inserimento di nuovi dati, informazioni e documenti, secondo il proprio profilo di conoscenze e abilità, e secondo il proprio specifico interesse per il patrimonio archeologico di Roma e per la sua storia.
Sulla piattaforma web SITAR, è in corso di attivazione la procedura di auto-registrazione degli utenti, che si potrà effettuare in piena autonomia e rilascerà all’utente le credenziali personali di accesso e un primo profilo operativo di base.

Scopri di più

per gli utenti più ESPERTI

Sarà disponibile a breve la procedura per poter aggiornare il profilo operativo personale che consentirà all’utente, nel rispetto delle effettive competenze e abilità e delle policy di permessi già predefinite in SITAR, di poter partecipare ad attività più avanzate di inserimento, aggiornamento e rielaborazione dei dati sistematizzati nella piattaforma pubblica della Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma.

Scopri di più

segui gli eventi di ArcheoSITAR Project

Segui il link e scopri tutti gli eventi (convegni, conferenze, workshop, lezioni, …) in cui si è parlato, si parla e si parlerà di Archeo SITAR Project e delle tematiche connesse.

Mappa degli eventi

 

Open SITAR

stiamo ottimizzando il portale del Progetto SITAR

next coming

next coming

Scopri di più

SITAR Maps

stiamo ottimizzando il portale del Progetto SITAR

next coming

next coming

Scopri di più

Press area

Contatti

Il Servizio SITAR della Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma, è a disposizione degli utenti per ogni richiesta e approfondimento relativo al Progetto SITAR, al Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Roma, alla piattaforma web SITAR, alle opportunità di collaborazione con il SITAR aperta a studenti, ricercatori, professionisti, cittadini, e ad ogni altro argomento in tema.
I recapiti del Servizio SITAR sono i seguenti:
Sede: Palazzo Massimo alle Terme, Piazza dei Cinquecento, 67 – 00185 Roma
Telefono
06.48020231
Email
Invia un’email al Servizio SITAR (archeositarproject@beniculturali.it)
Altre risorse informative sul Progetto e sulla piattaforma web SITAR sono disponibili sul web ai seguenti links:
– SITAR web pages sulla piattaforma Academia.edu: https://beniculturali.academia.edu/ProgettoSITAR/
– SITAR Knowledge Base sulla piattaforma Academia.edu: https://beniculturali.academia.edu/SITARProjectKnowledgeExperienceBase/

Credits

Il Progetto SITAR si sta realizzando nell’osservanza delle linee guida definite da:
– il documento conclusivo (prot. MiBAC n° 6168 dell’11 aprile 2008) della prima Commissione Paritetica Ministero BB.AA.CC. – Università per la costituzione di un Sistema Informativo Territoriale Archeologico delle Città italiane e dei loro territori, istituita dall’ On. Ministro il 24 gennaio 2007;
– il Gruppo di lavoro per la creazione degli strumenti metodologici per l’archeologia preventiva, istituito dal Direttore Generale per le Antichità del MiBAC il 24 dicembre 2008;
– la seconda Commissione paritetica Ministero BB.AA.CC. – Università per la realizzazione del SITAN – Sistema Informativo Territtoriale Archeologico Nazionale, istituita dall’On. Ministro il 22 dicembre 2009;
– il DM 10 novembre 2011 su “Adozione del Sistema di riferimento geodetico nazionale”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27/02/2012 – Supplemento ordinario n. 37;
– la direttiva “INSPIRE” del Parlamento europeo e del Consiglio d’Europa (direttiva 2007/2/CE del 14 marzo 2007, per l’istituzione di un’infrastruttura per l’informazione territoriale nella Comunità europea, pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 25/04/2007), e le normative e linee guida nazionali di recepimento della medesima Direttiva CE.
Il Progetto SITAR ha recepito, inoltre, gli esiti dei lavori delle équipes di ricerca istituite nel 2009 dall’Ufficio del Commissario delegato per le Aree archeologiche di Roma ed Ostia (O.P.C.M. n° 3747/2009), ai fini dell’analisi e della riduzione del rischio sismico cui è soggetto il patrimonio archeologico e monumentale romano, nonché ai fini della programmazione e dell’attuazione degli interventi di tutela, restauro e valorizzazione dei complessi monumentali della Capitale.
 
Struttura operativa del Progetto SITAR
 
Soprintendente per l’Archeologia di Roma: Francesco Prosperetti
 
Responsabile scientifico del Progetto: Mirella Serlorenzi
 
Comitato Scientifico per la Progettazione del Sistema: Angelo Bottini, Giovanni Azzena, Stefano Campana, Paolo Carafa, Andrea Carandini, Roberto Egidi, Mirella Serlorenzi
 
Responsabili scientifici dei dati archeologici: Annapaola Anzidei, Marina Bertinetti, Anna Buccellato, Alessandra Capodiferro, Paola Catalano, Fiorenzo Catalli, Roberto Cereghino, Laura Cianfriglia, Anna De Santis, Francesco di Gennaro, Paola Di Manzano, Roberto Egidi, Maria Grazia Filetici, Fedora Filippi, Paola Filippini, Patrizia Fortini, Rosanna Friggeri, Maria Gloria Leonetti, Piero Meogrossi, Sergio Mineo, Stefano Musco, Rita Paris, Marina Piranomonte, Rossella Rea, Daniela Rossi, Rita Santolini, Ida Sciortino, Renato Sebastiani, Elisabetta Segala, Mirella Serlorenzi, Maria Antonietta Tomei, Laura Vendittelli
 
Assistenti tecnico – scientifici del Responsabile di Progetto: Ilaria Jovine, Giorga Leoni
 
Progettazione del sistema informativo: Mirella Serlorenzi, Andrea DeTommasi, Andrea Varavallo
 
Gruppo di lavoro SITAR: Claudia Berlendis, Valeria Boi, Arjuna Cecchetti, Cristiana Cordone, Emanuela D’Ignazio, Luca De Angelis, Rachele Dubbini, Petra Gringmuth, Federica Lamonaca, Luisa Marulli, Mirco Modolo, Raffaella Palombella, Cecilia Parolini, Stefania Picciola, Alessandro Pintucci, Martina Revello Lami, Simone Ruggeri, Francesca Chiara Sabatini, Milena Stacca, Lino Traini, Anna Romano, Giorgia Pasquali
 
Archivio Storico della Soprintendenza: Fedora Filippi, Luigia Attilia, Barbara Porcari
 
Ufficio Vincoli della Soprintendenza: Angela Colasanti, Rita Santinelli, Antonia Francesca Santoro, Donatella Garritano, Santino Zacchia, Domenico Ainis, Roberta Pardi
 
CED della Soprintendenza: Pasquale Porreca, Franca Santonico, Andrea Varavallo